Ultima modifica: 2 luglio 2018

Buone vacanze

Il messaggio di Buone Vacanze

Ormai da qualche giorno l’ultima campanella delle lezioni è suonata e successivamente sono terminati anche gli esami che per gli studenti chiudono un primo, lungo tratto di percorso scolastico. Quasi un silenzio surreale percorre corridoi e aule, ma la Scuola appare viva anche quando le sue attività sono concluse. È l’eco delle emozioni, degli incontri, dei saperi che hanno caratterizzato tutto un anno. Perché un anno di Scuola è più di un “anno scolastico”: è un anno di vita, di fatiche, di speranze, di conquiste culturali e umane ma è anche una “battaglia” che può comportare qualche fallimento, qualche piccolo livido, magari doloroso, ma fondamentale per la crescita.

La quiete e il riposo del tempo estivo che sta per iniziare siano quindi per tutti un periodo propizio per far sedimentare e crescere nel proprio cuore e nella propria mente i segni e i semi fecondi lasciati dalla scuola durante tutto l’anno. E a settembre l’Istituto aprirà nuovamente le porte per un nuovo inizio: tutti – alunni, genitori, insegnanti – dalla stessa parte, come giocatori di un’unica squadra. Perché la magia e il segreto della Scuola consiste in questo: imparare, crescere insieme.

Non può mancare un pensiero per i ragazzi che, dopo aver concluso gli esami di terza media, faranno esperienza della “magia” della Scuola presso un altro Istituto. Un pensiero che si fa augurio perché, conservando la fiducia in sé stessi e la fedeltà alle proprie idee, sappiano sempre scegliere i propri “compagni di viaggio”:

«Scegliete chi vi rimprovera per troppo affetto, invece di chi vi consola per convenienza. Chi vi affronta a muso duro, vi urla addosso e alla fine resta. Scegliete chi non vi incatena all’immobilità del suolo, ma disegna per voi un altro pezzo di cielo. Chi non fa promesse e poi le mantiene. Chi vi cambia gli occhi o ve li restituisce per la prima volta, mostrandovi un modo diverso di vivere. Scegliete chi vi spinge a lottare, a combattere, a crescere, a sperimentare. Chi inventa ogni giorno colori nuovi, e ha incoscienza abbastanza da accostare il verde col rosso, il blu cobalto col rosso rubino, perché nulla ci fa più coraggiosi come la capacità di rompere gli schemi e sovvertire l’ovvio» (Antonia Storace)

Ancora buone vacanze a tutti!

Link vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi